Educazione e Addestramento

Non sempre la sua volontà soddisfa le aspettative degli umani di casa e talvolta si rende necessario introdurre delle regole che nostro e suo malgrado sono indispensabili per stabilire l'equilibrio o per risolvere problematiche contingenti.

Partendo dal presupposto che con loro le maniere forti non portano assolutamente a nulla, anzi rendono l'animale più irrequieto e disorientato, è auspicabile utilizzare trucchi ed azioni che ci consentono di guidare il nostro amato micio nella direzione desiderata evitando conflitti pericolosi.

 

Non chiedeteci di insegnare al vostro gatto a non saltare sui mobili, perché sarebbe una castrazione inaccettabile per la natura felina.

Tuttavia possiamo abituarlo a non salire sul tavolo dove pranziamo oppure negare l'accesso alla camera da letto (se strettamente necessario) senza urtare la sua sensibilità.

Ricordate che "imposizioni" e cambiamenti repentini o ripetuti non concorrono al benessere del gatto e scoraggiano l'equilibrio e l'armonia di cui lui ha bisogno. 

 

L'azione deve essere associata a quei fattori che il gatto riconosce come "obiettivi felici" divenendo così una sorta di rituale che accende il suo desiderio e rinnova le aspettative.

Non ci sono regole applicabili in forma generalizzata, ogni gatto ha i suoi punti deboli e riconoscerli è il primo step per avviare un programma efficace.

Noi non addestriamo gatti per ottenere dei sudditi, cerchiamo semplicemente di rendere più serena la loro e la vostra vita!